9 CONSIGLI DA TENER PRESENTE SE DECIDI DI COMPRARE UNA CASA

•Al prezzo dell’immobile bisogna aggiungere circa:
-un 10% per le spese;
-l’iva (se la casa è nuova) o l’imposta di registro (se la casa è di seconda mano)
-le imposte catastali
-caparra
•Al mutuo
•Al prezzo dell’immobile bisogna aggiungere circa:
-un 10% per le spese;
-l’iva (se la casa è nuova) o l’imposta di registro (se la casa è di seconda mano)
-le imposte catastali
-caparra
•Al mutuo va aggiunta:
– l’imposta ipotecaria vale in genere il 2% dell’importo del mutuo
– l’assicurazione sul mutuo, che serve per cautelarsi contro i rischi.
•Spese:
– condominiali,
-manutenzione,
-comuni: come facciata e ascensore
-mobili
-fondo extra per gli imprevisti
•Richiedere un rapporto sulla tassazione immobiliare
•Tieni conto dell’euribor nei casi di un’ipoteca a tasso variabile.
•Non fare mutui oltre i 25 anni, ne debiti oltre il 30% delle proprie entrate, calcolando gli interessi la casa diventa troppo cara.
•Se non puoi permetterti di comprare una casa, non chiedere garanzie ad amici e parenti, ma valuta l’idea di affittarne una, se la differenza economica tra la proprietà e l’affitto è importante, con i risparmi ci si può fare un fondo pensione (si possono reperire informazioni in molti modi, dall’agenzia del territorio ai rapporti della banca d’Italia, e attraverso i portali immobiliari)
•Prova comunque a contrattare il prezzo, domandare è lecito rispondere è cortesia
•Consulta il notaio prima della firma di atti importanti come proposte di acquisto e preliminari di vendita. (per esempio, lo sapevi che i beni provenienti da donazione sono soggetti all’azione di revoca da parte di eventuali eredi defraudati dei loro diritti.)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *