LA TUA CASA è SICURA IN CASO DI TERREMOTO? (continua)

terremoto2

Segue il nostro interesse a parlare della sicurezza delle nostre abitazioni in caso di sisma facendo una sintesi delle Norme Tecniche sulle Costruzioni del 2008. Tali norme infatti prevedono la valutazione della sicurezza e… Leggi tutto

terremoto2Segue il nostro interesse a parlare della sicurezza delle nostre abitazioni in caso di sisma facendo una sintesi delle Norme Tecniche sulle Costruzioni del 2008. Tali norme infatti prevedono la valutazione della sicurezza e la progettazione degli interventi sulle costruzioni esistenti in uno dei seguenti casi:

la riduzione evidente della capacità resistente o deformativa della struttura, oppure un significativo degrado delle caratteristiche meccaniche dei materiali; inoltre azioni eccezionali (urti, incendi,esplosioni) potrebbero compromettere la solidità della struttura, così come situazioni di deformazioni significative dovute a cedimenti del terreno; ancora, si dovrebbero prendere in considerazione gravi errori di progetto o di costruzione, cambio della destinazione d’uso della costruzione, interventi non dichiaratamente strutturali che interagiscano con elementi aventi funzione strutturale.

Data la premessa, l’ingegnere dovrà stabilire se l’uso della costruzione possa continuare senza interventi o essere modificato e se sia necessario procedere ad aumentare o ripristinare la capacità portante. Inoltre argomento degno di attenzione è sicuramente la valutazione della sicurezza da effettuarsi ogni volta si eseguano gli interventi strutturali, prima e dopo l’intervento. Insomma, le regole ci sono, vanno solo applicate!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *